VOH_CD_2-min

Il coro composto da sessanta bambini haitiani beneficiari del progetto della “Andrea Bocelli Foundation” e “Fondation St Luc” ha preso parte all’incisione dell’album di inediti “Sì” in uscita il 26 ottobre.

Creare opportunità di crescita e valorizzazione del talento: la mission di ABF trova una ulteriore concreta applicazione all’interno del nuovo album di inediti di Andrea Bocelli, in uscita il 26 ottobre.

Una partecipazione davvero speciale, quella del coro “Voices of Haiti”, espressione di uno dei progetti che la Fondazione Andrea Bocelli ha creato ad Haiti con il partner locale Fondation St Luc.

Il coro è composto da sessanta talentuosi bambini haitiani di età compresa tra i nove ed i quindici anni, provenienti dalle aree più vulnerabili di Port-au-Prince. Tra loro, molti vivono in Cité Soleil, la baraccopoli più grande della capitale. Grazie alla musica hanno avuto la possibilità di uscire dalla violenza e dalla povertà, lavorando duramente sul loro potenziale. Hanno infatti affrontato un percorso di studi strutturato, con tenacia e disciplina.

La partecipazione al nuovo CD arriva dopo alcune importanti esibizioni internazionali del coro, accanto al M° Bocelli (dalle Nazioni Unite al Teatro del Silenzio, dal Lincoln Center Global Exchange all’udienza generale con Papa Francesco) e nasce dalla volontà dello stesso artista e della fondazione che porta il suo nome, di dare voce e opportunità ai piccoli cantori, nella piena espressione della mission della ABF: Empowering People and Communities.

Lavorando sul talento di ciascuno, creando occasioni di crescita e di formazione, si creano opportunità preziose per l’intera comunità. “Voices of Haiti” esprime uno straordinario esercizio di disciplina e team building, un lavoro profondo sulla consapevolezza di sé e del proprio potenziale.

Le “voci di Haiti” risuoneranno in due brani del nuovo album: “Dormi Dormi” e “Gloria gift of love”.

Il coro è filiazione di un progetto di educazione musicale all’interno delle scuole che ABF, insieme al partner Fondation Saint Luc, ha creato ad Haiti coinvolgendo dodicimila bambini (fra i quali i sessata coristi sono stati selezionati).

Nel Paese caraibico ABF lavora  ogni giorno con Fondation St Luc per creare opportunità di valorizzazione e sviluppo di talenti. Nelle scuole realizzate a partire dal 2012, ogni giorno circa tremila studenti hanno accesso gratuito all’istruzione, ricevono periodicamente vaccini e cure mediche per loro stessi e per le famiglie.

Famiglie che sono destinatarie di formazione su igiene, prevenzione da malattie quali colera e HIV, agricoltura ed attività atte a migliorare la loro condizione di vita personale e sociale. Le scuole sono un punto di riferimento nelle comunità e la maggior parte sono situate nelle parti più remote dell’isola.