“Voices of Haiti” progetto

In piena coerenza con la missione di ABF ad Haiti è stato fondato un coro di sessanta elementi dai 9 ai 15 ani di età, selezionati fra dodicimila studenti che frequentano le scuole attive sull‘isola grazie al sistema ABF – Fondazione St. Luc.

Voci di Haiti” è un coro di Haiti permanente. Le prestazioni del coro sono tenute in importanti momenti di festa, da Pasqua fino alla fine della scuola, sia ad Haiti che a livello internazionale. Il repertorio è un misto tra musica folk haitiana e musica internazionale.

I membri del coro cosi come gli studenti del sistema ABF- Fondazione St.Luc vivono nelle zone più povere dell’isola. La maggior parte dei bambini dI “Voices of Haiti” provengono dalla baraccopoli Cité Soleil, dove più di 300.000 persone vivono in baracche di latta, senza alcun accesso all’acqua e ai servizi igienici.
I coristi per mezzo di tale esperienza (concepita fin dal principio come una realtà didattica stabile e saldamente strutturata ) sono in  grado di migliorare il loro talento grazie ad una preparazione altamente specializzata, fruendo inoltre di un bagaglio di opportunità – educative, culturali, esistenziali – potenzialmente preziose per il loro futuro. Obiettivo finale è quello di rafforzare le capacità reali degli studenti, per stimolare la loro creatività e di offrire loro maggiori possibilità di scelta per avere successo nella vita.

Obiettivi

Si tratta di un programma a lungo termine, i cui obiettivi principali sono i seguenti:


  • Sviluppare l’arte del talento nelle nostre scuole.
  • Creare un coro professionale con uno standard internazionale.
  • Offrire ai bambini la possibilità di studiare musica, come un’opportunità per il loro futuro.
  • Dare la possibilità a bambini di esibirsi con artisti famosi in tutto il mondo.
  • Promuovere l’Arte e la Cultura nazionale e internazionale attraverso le voci dei bambini.
  • Incoraggiare i bambini ad essere musicisti molto professionali e di prendere la musica come parte dello sviluppo della loro educazione e delle loro capacità.
  • Mostrare loro l’importanza dell’alfabetizzazione musicale.

Requisiti per Ammissione al Coro


  • Il bambino dovrebbe essere in una delle nostre scuole.
  • Età compresa tra i 9 e 15.
  • Essere in grado di partecipare a tutte le prove.
  • Essere almeno un bambino di talento nel campo della musica.
  • Essere un bambino puntuale e ben disciplinato.

Disciplina e piano di lavoro

Ogni Sabato, dal 23 gennaio 2016, due autobus raccolgono tutti i 60 studenti dalle ore 7.00 e li portano all’Auditorium. Due insegnanti di musica e uno staff di 4 supervisori danno loro il benvenuto con una piccola colazione.

Le lezioni sono strutturate come segue:

9.00Riscaldamento Voce e vocalizzi
Musicoterapia
Prove
Pranzo
Attività ludiche /relax
Prove
13.30Chiusura dei lavori

Alla fine di ogni prova due bus riconducono gli studenti a casa.

Background

Haiti è uno dei paesi più poveri del mondo, tra gli ultimi nella classifica mondiale per le condizioni dell’infanzia, il tasso di mortalità e la povertà.


  • Il 56% della popolazione soffre di malnutrizione;
  • 1 bambino su 3 muore prima dei 5 anni di malnutrizione e malattie curabili;
  • 80% della popolazione vive con meno di 1 $ al giorno;
  • Un bambino su due non va a scuola;
  • L’aspettativa di vita media non supera i 55 anni di età;
  • il 70% della popolazione non ha lavoro.

Nel Gennaio del 2010: un terribile terremoto ha causato 230.000,morti 300.000 feriti e 1 milione di persone senza tetto. Oggi il paese non ha ancora superato questa catastrofe. Nel frattempo è stato anche colpito dal colera e da due uragani.

Vi è una carenza di infrastrutture, servizi igienici, energia elettrica e acqua, gli ospedali pubblici sono assenti o sono in condizioni di totale degrado.

Negli slum, in particolare, la situazione è di emergenza continua. L’accesso all’acqua e ai servizi igienico-sanitari è resa difficile dalla incapacità di molti a muoversi al di fuori del loro ambiente ristretto

La capitale Port au Prince è sovraffollata e più del 60% degli abitanti vive nelle baraccopoli. La maggior parte di queste persone vengono dalle province e sono emigrate nella speranza di trovare migliori condizioni di vita, se paragonate alle loro.

Fuori dalla capitale i mezzi di comunicazione sono poveri, alcuni tratti sono percorribili solo con veicoli speciali o a piedi, le condizioni di approvvigionamento alimentare o di prima necessità sono ridotti in quantità e opportunità, e la presenza di istituzioni come scuole, ospedali, cliniche è quasi un decimo di ciò che può essere reperito a Port au Prince. Le famiglie vivono di agricoltura o pastorizia, attività svolte, senza alcuna pianificazione o metodo. In alcuni punti lungo la costa vi è anche l’attività di pesca che permette alle persone di nutrirsi

Beneficiari

Questo programma avrà un team diretto di lavoratori per insegnare, fare prove e prendersi cura delle azioni disciplinari.

Beneficiari diretti


  • Team di operatori 2 insegnanti di musica 1 Musicista 4 supervisori.
  • Standard number of students: 60 children

Beneficiari indiretti


  • Team di volontari in caso di grandi eventi: 10 a 15 persone.
  • I genitori dei bambini.
  • 12 000 studenti provenienti da tutte le scuole St Luc